Black Friars L'ordine della Chiave - Virginia de Winter - Recensione

by - 19:25

Trama: Alex Vanderberg, giovane erede al trono di Aldenor, non è altro che una matricola il cui sogno è diventare un giorno Duca dell'Ordine della Chiave, conquistando prestigio e rispetto. Adesso la carica è ricoperta da Rafael Valance, sul quale all'improvviso ricadono ricadono i sospetti per l'omicidio della fidanzata Emelyn. Ma quel delitto sarà solo il primo di una lunga serie. Per le strade della capitale qualcuno sta uccidendo bellissime vampire ricomponendo i loro corpi in modo da richiamare le fiabe classiche. Quando Axel salva Alise, vampira che ricorda nelle fattezze il suo grande amore, non sa che il suo gesto lo condurrà nella rete di Belladore, una creature della notte la cui bellezza è eguagliata solo dalla sua crudeltà. La mia recensione: Degno prequel de "L'ordine della Spada", in questo nuovo capitolo lo stile di Virginia de Winter è migliorato moltissimo! Il libro è ricco di misteri e di intrighi e che ci risponde a tutte le domande che ci eravamo fatti ne L'ordine della Spada, primo fra tutti l'allontanamento di Eloise nei confronti di Axel, e ci fa conoscere in maniera più profonda il personaggio di Axel Vandemberg. Qui infatti Axel, a differenza del primo romanzo in cui è altezzoso e autoritario, è una matricola che si preoccupa solo di studiare ed è più che mai innamorato di Eloise. L'amore che Axel prova per la ragazza in questo libro "esplode" completamente. Tuttavia un'ombra incrinerà l'amore tra i due giovani: la redidiva Belladore, rifiutata da Axel, mette in atto la perversione più totale ai danni del giovane e di conseguenza della ragazza. Infatti, Belladore soggioga la mente di Axel facendogli credere di stringere tra le braccia e di fare l'amore con Eloise invece di Belladore stessa portandolo al centro di una serie di omicidi di ragazze e redidive disposte poi a raffigurare principesse delle favole. Inoltre direi che l'azione e soprattutto la spiegazione al quesito fondamentale che mi aveva assillato durante il primo libro, ovvero "perché Axel non ha detto ad Eloise la verità?", arriva nell'ultima parte del romanzo. Infatti al momento della sua morte Belladore lancia una maledizione nei confronti di Axel ed Eloise. (cit: "Eloise Weisse potrà apprendere cos’è accaduto solo da me, altrimenti morirà. Se tu o chiunque altro le rivelerete qualcosa che possa discolparti, lei morirà"). Virginia de Winter è riuscita a creare una figura di "redidivo" per niente banale, anzi, tutt'altro! Non finirò mai di apprezzare la sua cura dei dettagli, delle descrizioni e delle ambientazioni gotiche. Non vedo l'ora di leggere il terzo ed ultimo libro della saga, perché DEVO leggerlo a tutti i costi! E non vedo l'ora che escano degli spoiler!

VOTO:
Libro perfetto da leggere assolutamente

You May Also Like

0 commenti

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)